Tapis roulant: vantaggi e svantaggi

Tapis roulant: vantaggi e svantaggi

La corsa sul tapis roulant è una valida sostituta della corsa outdoor? Un quesito che si pongono molti runners, ma che non necessariamente prevede una risposta certa e univoca. Senza dubbio si tratta di allenamenti molto diversi tra loro e per questo non completamente sostituibili tra loro, ma detto questo ognuno ha le proprie esigenze e le proprie preferenze, quindi le scelte sono personali. Vediamo quindi i pro e i contro di allenarsi sul tapis roulant.

  • CONTRO

Monotonia: è piuttosto comune che la corsa sul tapis roulant venga percepita come monotona, causa l’ambiente circostante che per forza di cose rimane sempre invariato; al contrario quella svolta all’aperto prevede un mutamento continuo dei paesaggi circostanti, aiutando così ad alleviare la fatica.

Fatica: per molti runners il tapis roulant rende la corsa alquanto più meccanica e, di conseguenza, più faticosa. Da un lato trascina indietro il piede non permettendogli di fornire la spinta in avanti che invece la corsa “tradizionale” permette, dall’altro, nell’utilizzo dell’attrezzo, c’è la tendenza a sollevare maggiormente i piedi per non rischiare di cadere a causa del nastro.

Infortuni: soprattutto per chi non è abituato a correre sul tapis roulant, l’elasticità del nastro e il conseguente ammortizzamento possono, alla lunga, causare problemi ad articolazioni e tendini, che, a loro volta, è possibile originino infortuni più o meno gravi

Allenamento: l’attrezzo può risultare un po’ scomodo soprattutto se ci si sta allenando in vista di una gara outdoor, poiché non permette di testare la corsa sul terreno su cui poi si svolgerà la competizione.

Costo: che si acquisiti un tapis roulant o che, a maggior ragione, ci si iscriva in palestra, bisogna mettere in conto una certa spesa, non prevista invece per la corsa all’aperto.

  • PRO

Clima: il running indoor sul tapis roulant permette di allenarsi ogni qualvolta si voglia a prescindere dal clima, evitando le intemperie del periodo invernale e l’eccessivo calore di quello estivo.

Infortuni: se da un lato l’alto grado di ammortizzamento previsto dall’attrezzo può costituire un rischio di infortunio per chi non è abituato, dall’altro per chi lo è rappresenta una “sicurezza” grazie al ridotto impatto durante la corsa su caviglie e ginocchia.

Diverse possibilità: il tapis roulant ha il vantaggio di poter essere regolato sia sulla velocità sia sulla pendenza, in modo tale che un runner possa variare a piacimento il ritmo di corsa e cimentarsi anche in salita e discesa.