Runner’s high: lo sballo del corridore

Runner’s high: lo sballo del corridore

Cos’è lo sballo del corridore?

Il runner’s high è il raggiungimento di uno stato di euforia durante la corsa, non si sente più dolore e la corsa diventa così facile da poter continuare all’infinito.

A livello scientifico, la sensazione di euforia avviene a causa dell’aumento delle endorfine. Insieme a queste anche gli endocannabinoidi hanno un ruolo determinante: sono dei neurotrasmettitori che aiutano a regolare l’umore e il livello di dolore, passano facilmente attraverso la barriera cerebrale, provocando la sensazione di euforia. Il runner’s high è dovuto a una combinazione delle due cose: la riduzione del dolore dovuta alle endorfine e la sensazione di euforia data dagli endocannabinoidi.

Cosa possiamo fare per raggiungere questo stato?

La ricerca non è ancora arrivata a conclusioni definitive. C’è un alto grado di soggettività, l’euforia di uno è differente da quella di qualcun altro. In generale però, per raggiungere questo stato occorre del tempo. In uno studio, i cambiamenti delle sostanze chimiche nel cervello sono state visibili dopo 5km, altri esperti suggeriscono invece almeno un’ora di corsa.

Provare a raggiungere il “runner’s high” è un ottimo modo per motivarti a raggiungere i tuoi obiettivi di running. Una volta che lo sperimenti, sarai ancora più spronato a continuare ad allenarti.